La crisi non ferma il Fantamorto

Nemmeno la crisi, che di solito affratella, riesce a fermare gli appassionati del “Fantamorto”. Si tratta di una delle più ciniche attività di social networking (ante litteram), che riesce però ad appassionare un gran numero di persone. Anche in questi ultimi sprazzi di 2011 i fans della cyberjettatura si stanno confrontando in blog, forum e siti appositamente realizzati per registrare i loro pronostici di morti eccellenti.

La gara in sintesi prescrive di compilare delle liste di personaggi noti, scommettendo sulla loro morte entro l’anno. Chiunque può lanciare un Fantamorto, infatti in rete ne pullulano ovunque e in moltissime versioni, il punto comune a tutti è la necessità di presentare a chi bandisca la gara una propria “lista” di pronosticati morituri entro la fine dell’ anno in corso.

L’asta per comporre le squadre scatta a novembre, noto per essere il mese dei morti; ogni squadra dovrà compilare la propria lista, naturalmente tenendo conto di alcune quotazioni generali che attribuiscono più o meno valore a chi azzecchi una morte eminente. Cito un esempio estrapolato dal bando di gara di uno tra i tanti gruppi dediti al Fantamorto on line

“Prendete 10 personaggi famosi vecchi e meno vecchi o che semplicemente vi stanno sulle palle che credete o vorreste che il 2012 (che tanto moriremo tutti ma vabbè) si portasse via.
Questi personaggi non devono essere:
– malati terminali prima dell’inizio del gioco. (o almeno non si deve sapere pubblicamente)
– condannati a morte prima dell’inizio del gioco .
– in coma o in stato vegetativo prima dell’inizio del gioco.”

Ogni lista avrà un “capitano” il cui punteggio vale il doppio, Una “morte maledetta”, cioè un personaggio di età inferiore ai 40 anni che vale il triplo. Altri punti sono attribuiti per particolari circostanze in cui potrebbe avvenire la morte. Ad esempio +2punti vale il “Party Har”, se la morte avviene un giorno festivo; +3 punti vale lo “Speedy Gonzalez”, ovvero morte entro gennaio; +5 punti invece per il “Goodbye cruel world”, ossia il suicidio del candidato.

Oggi anche l’Ansa ha pubblicato alcune previsioni eccellenti del Fantamorto 2012, ricordando come siano quotatissimi: “L’ex premier Berlusconi, Papa Ratzinger, George Bush senior, ma anche Antonio Cassano, Fabrizio Corona e Mick Jagger.”

Sorgente: La Stampa

Affisso il 29 Dic 2011, in Rassegna stampa

Lascia il tuo commiato