Alexis Weissenberg

Alexis Weissenberg è scomparso lunedì 9 gennaio a Lugano all’età di 82 anni. Uno fra i più grandi pianisti del Novecento – «uno dei migliori dei nostri tempi», lo definì Herbert Von Karajan, che lo volle come solista nella Filarmonica di Berlino nel 1967 – da circa trent’anni affetto dal morbo di Parkinson. Un male difficile per tutti, ma soprattutto per un pianista che su muscoli, nervi e memoria seppe costruire una carriera fulminea, fantastica, quasi irreale perché perfetta.

Affisso il 10 Gen 2012, in Occasioni mancate

Lascia il tuo commiato