Intervista al campione 2017

Siamo riusciti ad intervistare il vincitore della stagione 2017, ancora in preda ai fumi dell’alcol per i baccanali seguiti alla clamorosa affermazione con 271 punti, ben 106 punti in più del secondo classificato. La sua squadra era “mementomori” nel girone 3 e lui ha scelto un nick significativo: matricola.
Raccontaci qualcosa di te: età, provenienza, occupazione?
Ho ventiquattro anni, bolognese in esilio, architetto.
Era la prima volta che giocavi al Fantamorto? Come l’hai conosciuto?
Non era la prima volta, anche se non avevo una squadra dal 2012, anno del glorioso secondo posto con la squadra “God save the queen”, formata insieme agli amici che mi avevano consigliato l’iscrizione.
Come hai costruito la tua squadra, hai scelto a caso o come hai cercato informazioni sui tuoi morituri?
Fantasia, intuizione, decisione e velocità d’esecuzione.
Come hai scovato i tuoi top player Marieke Vervoort e Joost van der Westhuizen?
Marieke e Joost sono due atleti, scelti in quota under ’50 cercando di sfruttare i bonus previsti dal regolamento.
Hai qualche tecnica da condividere con gli altri giocatori?
Consiglierei a tutti di concentrarsi di meno sugli ultracentenari e di capire piuttosto come guadagnare più bonus. I personaggi famosi – oltre a rendere il gioco più interessante – hanno costantemente l’attenzione mediatica che i più longevi ottengono solamente al novantesimo minuto. Non a caso i due vivaci morituri in testa alla classifica marcatori sono ancora tra noi.
Pensi che ci sia qualcosa di migliorabile nel Fantamorto?
Ho apprezzato la recente aggiunta al regolamento che prevede un limite numerico ai supercentenari per squadra, suggerirei per la prossima stagione di sperimentare ulteriori vincoli (ad esempio di genere, oltre che di età) che rendano più stimolante la composizione delle rose.
Credi di poterti ripetere nel prossimo campionato?
Quest’anno ho seguito una strategia differente rispetto allo scorso, il tempo dimostrerà se possa essere competitiva anche in una stagione così partecipata.
Con questa importante vittoria come prevedi che cambierà la tua vita?
Sto prendendo in considerazione l’idea di abbandonare il lavoro per dedicarmi a tempo pieno alla mia vera passione. A tutti gli amici impresari di pompe funebri in ascolto: cerco uno sponsor, non siate timidi!

Affisso il 8 Nov 2017, in Fantamorto

Seguici su Instagram

Lascia il tuo commiato