Ermanno Olmi

È morto ad Asiago il regista Ermanno Olmi. Aveva 86 anni, era nato il 24 luglio 1931 a Bergamo. Regista autodidatta, pioniere nel campo del documentario, creatore di un linguaggio personale e fuori da ogni schema fin da opere come “Il tempo si e’ fermato”, “I recuperanti” e la “Circostanza”, sperimentatore incessante ha portato per la prima volta al cinema il dialetto come lingua (“L’albero degli zoccoli”) e i grandi miti della tradizione cristiana (“Cammina cammina”).

10 punti a “Oggi a me domani a te”, “Dal tramonto all’alba”, “BruniV” e 20 punti a “Gli scannati” che lo aveva scelto come capitano.

Affisso il 7 Mag 2018, in Morto

Lascia il tuo commiato